Di Fiorenza Bettini (ATTAC Italia) – Nella seduta del 22 dicembre il Consiglio Comunale di Casole D’Elsa ha approvato all’unanimità la mozione presentata da Rifondazione Comunista e supportata dalla Campagna italiana “Stop Ttip”.

Il Trattato di libero scambio tra Unione Europea e Stati Uniti d’America (TTIP), riguarda la vita di ciascuno/a di noi. Il negoziato è stato lanciato ufficialmente nel luglio 2013 e portato avanti in modo opaco e segreto dalla Commissione europea e dall’Amministrazione statunitense in vista di una sua possibile conclusione a fine 2015, disegna un quadro di pesante deregolamentazione dove obiettivo principale non saranno tanto le barriere tariffarie, già abbastanza basse, ma quelle non tariffarie, che riguardano gli standard di sicurezza e di qualità di aspetti sostanziali della vita di tutti i cittadini: l’alimentazione, l’agricoltura, l’istruzione e la cultura, i servizi sanitari, i servizi sociali, l’acqua e i servizi pubblici in generale, l’energia, la libertà e internet, le tutele e la sicurezza sul lavoro

Nella mozione approvata il Sindaco e l’intero Consiglio Comunale si sono impegnati: ad intraprendere tutte le azioni di pressione di propria competenza volte a promuovere il ritiro da parte del governo italiano, nell’ambito del Consiglio Europeo, dal TTIP e, in subordine, alla sua non approvazione da parte del Parlamento Europeo; a promuovere, presso i cittadini del nostro territorio e presso tutti gli altri enti locali, azioni di sensibilizzazione e mobilitazione contro il TTIP, in quanto in questo trattato viene leso, tra gli altri, il principio costituzionale della sovranità delle autonomie locali; ad inviare la deliberazione all’Anci, al Consiglio Regionale, al Consiglio dei Ministri, al Parlamento Italiano ed Europeo e alla Commissione Europea.

La Campagna “STOP Ttip” nasce per coordinare organizzazioni, reti, realtà e territori che si oppongono all’approvazione del Trattato ed è promossa da un’ampia coalizione di oltre 300 gruppi, movimenti e associazioni, tra cui anche: Aiab, Arci, Attac Italia, Associazione Botteghe Del Mondo, Centro Nuovo Modello di Sviluppo, Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, Unione Degli Studenti, A Sud.

Per approfondimenti sulla campagna Stop Ttip: http://stop-ttip-italia.net/

Per ulteriori informazioni sulla campagna senese stop ttip, Ufficio Stampa:

Fiorenza Bettini 347 2156117 fiorenza.bettini@gmail.com

Pin It on Pinterest

Share This