Si è costituito il comitato provinciale della provincia di Siena per i referendum sul lavoro, composto dalle forze politiche e sociali promotrici dei referendum per l’abrograzione dell’art. 8 del DL- 138 del 13/8/2011 varato dal governo Berlusconi, che abroga il contratto nazionale di lavoro, e per il ripristino dell’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori. Lo rendono noto le forze promotrici senesi di Italia dei Valori, Sinistra Ecologia e Libertà, Rifondazione Comunista e ALBA. Il comitato, che ha già ricevuto il sostegno di ANPI Provincia di Siena e della FIOM, è aperto all’adesione delle realtà politiche, sindacali e della società civile della provincia di Siena. Il comitato inoltre organizzerà la raccolta firme e promuoverà la costituzione di analoghi comitati nei comuni con il coinvolgimento delle realtà territoriali e sui luoghi di lavoro. Per informare i cittadini sui punti di raccolta è stato allestito un profilo facebook raggiungibile al seguente indirizzo: http://www.facebook.com/referendumlavoro.siena e sul sito web: http://www.referendumlavoro.it/. A partire da domani, sabato 13 ottobre, a Siena in Viale Maccari – La Lizza, sarà presente un banchino dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 19.30 e lunedì 15 ottobre e giovedì 18 ottobre dalle 17 alle 19.30 a Madonna delle Nevi – Via Rinaldini, Siena. La nostra è una battaglia di civiltà in difesa dei diritti fondamentali di tutti i lavoratori, a cominciare da quelli più deboli. La precarietà si combatte con più e non con meno diritti. La raccolta firme durerà fino alla fine di dicembre p.v. con numerosissime postazioni in tutto il territorio regionale il cui calendario è consultabile sulle pagine web dei soggetti promotori. Sarà inoltre sempre possibile firmare presso le segreterie dei vari Comuni. Chi ritiene giusto difendere importanti conquiste di civiltà e di giustizia sociale da chi ci vuole riportare alle condizioni dell’inizio del secolo scorso, è invitato a firmare prima possibile, facilitando il lavoro dei tanti volontari impegnati in tutto il Paese per la riuscita dell’ iniziativa. 

Il Comitato Referendario Provinciale

Pin It on Pinterest

Share This