Il Partito della Rifondazione Comunista ringrazia tutti i cittadini senesi che hanno sottoscritto presso la nostra sede o durante i nostri volantinaggi la petizione contro la riforma Fornero e per salvare l’art.18 dello Statuto dei Lavoratori. Le loro firme si sono unite a quelle di centinaia di migliaia di altri italiani e sono giunte sotto gli occhi dei potenti che hanno partorito questa scellerata riforma. Purtroppo la “riforma” è stata approvata ugualmente dal Parlamento, col voto favorevole di tutti i partiti della grande borghesia europeista (UDC, PD, PDL), con l’ipocrita contrarietà dell’estrema destra leghista che avrebbe voluto una riforma ancora più drastica, e con la sola debole opposizione dell’IdV. Questa “riforma” e’ una pugnalata al cuore dello stato di diritto, che riporta la normativa del lavoro all’immediato dopoguerra e fa tabula rasa di tutte le conquiste ottenute dal movimento operaio negli anni ’60/’70. 
Noi comunisti non ci rassegneremo a questa vergogna e ci attiveremo nei tempi previsti dalla legge per lanciare il referendum abrogativo.  La battaglia e’ appena cominciata…


Pin It on Pinterest

Share This