A proposito dell’intervista (12 maggio) di Eugenio Giani alla Nazione sull’aeroporto di Ampugnano.

Non so che cosa abbia mosso il candidato del PD a Governatore della Toscana a rilanciare l’aeroporto di Ampugnano come volano di sviluppo, turistico e non solo, del territorio senese. Un tema già più volte provato essere velleitario e pericoloso, non solo per motivi ambientali ed economici, ma anche per le venture giudiziarie e politiche che hanno toccato i protagonisti di tale “progetto”.
Lo stesso Comune di Sovicille, da tempo e grazie all’impulso dei cittadini attivi su questo argomento, ha chiesto alla Regione di impegnarsi per destinare l’area dell’aeroporto a progetti di pubblico interesse, sottraendola al vincolo aeroportuale.
Forse Giani non è stato informato o forse pensa così di trovare alleati che lo aiutino nelle elezioni regionali che si svolgerebbero dopo l’estate, in questo
grave momento in cui ogni persona di buon senso sa che le priorità sono altre.

Alfredo Camozzi
Circolo della Rifondazione Comunista Sovicille

Pin It on Pinterest

Share This