di Paolo Ferrero – Di fronte al nulla di fatto dell’odierna riunione della BCE viene spontanea la domanda: l’immobilismo della BCE è folle o criminale? Facile anche la risposta: la seconda che hai detto! Di fronte alla BCE che ci informa che prepara nuove misure da utilizzare solo “se necessarie” viene da chiedersi: ma cosa aspettano? L’Europa è chiaramente in deflazione, il cavallo non beve e i disoccupati sono oramai decine di milioni. Chiunque capisce che è necessario aumentare drasticamente la spesa pubblica per determinare la ripresa di una domanda solvibile e degli investimenti privati. Se la BCE non si muove in questa direzione è perché aspettano che l’Italia e gli altri stati distruggano completamente il welfare e i diritti dei lavoratori, solo dopo la BCE interverrà sui debiti pubblici. Questi signori usano la crisi per distruggere i diritti dei popoli e i governanti come Renzi recitano il copione perfettamente: sono dei criminali. www.rifondazione.it

Pin It on Pinterest

Share This