In riferimento alla Pramac Spa, almeno secondo le notizie a noi pervenute, risulta che sono stati assunti altri dipendenti, circa una quarantina tra gli interinali, ma che sono stati assunti con contratti che prevedono la sottoscrizione di rinuncia ad una parte della retribuzione, cioe’ ai premi di produzione.

Contemporaneamente, a livello nazionale, è pronto un disegno di legge che promette una radicale riforma della disciplina per la salute e la sicurezza dei lavoratori, che sara’ solo un attacco ai diritti sulla sicurezza sul lavoro e che sottrarrà responsabilità agli imprenditori.

Ritengo importante sottolineare questa realtà, derivante dalle politiche governative e comunitarie, anche in Consiglio comunale ed avere tutti la consapevolezza che questo succede anche nel nostro territorio.

Pin It on Pinterest

Share This