Redazione – È notizia fresca che il vertice congiunto dei sindacati confederali ha rielaborato le decisioni prese in precedenza dalla sola CGIL riguardo lo sciopero generale. Eravamo rimasti ad una giornata di mobilitazione convocata solo dall’organizzazione della Camusso per il 5 dicembre (come da recente articolo su questo blog), oggi apprendiamo che la UIL si unisce nella protesta e viene deciso di spostare lo sciopero generale al 12 dicembre, mantenendo la durata di 8 ore, articolandosi in manifestazioni territoriali. Restiamo in attesa di comprendere se varierà anche le piattaforma oppure no, in ogni caso noi ci saremo e porteremo i nostri contenuti, affinché lo sciopero generale sia la prosecuzione e la maturazione di un’ampia stagione di lotta contro l’austerità e il capitalismo liberista che per salvare sè stesso affama i lavoratori e precarizza a vita chi non ha lavoro.

Pin It on Pinterest

Share This