Le evidenti lacune di questa amministrazione, ormai sotto gli occhi di tutti, si palesano, ancora una volta, con l’invasone di topi in città. Così, a distanza di poco più di due anni, e sempre a seguito di segnalazioni effettuate dai cittadini, il problema si ripropone. Ma, a volte, l’arroganza riesce a superare l’incapacità. Infatti, l’assessora Buzzichelli ha addirittura cercato di scaricare altrove le proprie mancanze. L’emergenza, secondo la Buzzichelli, sarebbe colpa del fatto che SEI Toscana ha ridotto il servizio di pulizia (come se anche questo non fosse un Suo problema).

Ma l’assessora è riuscita addirittura a superarsi. A suo dire, infatti, sarebbe colpa di noi sudditi che, non depositando correttamente i sacchetti dell’immondizia nei cestini, sporchiamo la nostra città e attiriamo le bestiole. Poi, udite udite, rincara la dose affermando che è solo grazie a questa amministrazione che i senesi hanno imparato a differenziare i rifiuti.

È proprio vero che la vergogna non ha limiti! Rifondazione Comunista Siena sollecita quindi un immediato intervento di derattizzazione effettuato da specialisti in grado di tutelare la salute e il decoro della nostra città. Chiediamo inoltre all’Amministrazione di intervenire pubblicamente per informare i cittadini sulla gestione degli appalti di derattizzazione e della raccolta dei rifiuti urbani.

Quando ci sono state consegnate le tessere per l’apertura dei cassonetti dell’indifferenziato, nella lettera di accompagnamento c’era scritto che per i primi tempi i cittadini sarebbero stati aiutati nella consegna dei rifiuti all’interno dei cassonetti, ma non ci sembra di aver visto nessuno impegnato in questo servizio. Altri rappresentanti di questa Giunta avevano pensato invece, qualche tempo fa, di aiutare gli insegnanti a spiegare la storia agli studenti; forse il compito di educare i cittadini alla raccolta dei rifiuti è meno gratificante e meno visibile, ma forse più consono ad una Amministrazione Comunale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui