Le idee di Rifondazione Comunista per lo sport a Poggibonsi

0
Le idee di Rifondazione Comunista per lo sport a Poggibonsi

Sport è formazione fisica e non solo agonismo e competizione. Tre sono le parole chiave: mantenimento fisico, prevenzione e socialità.

Il mantenimento fisico è importantissimo: il nostro modo di essere e di fare, compatibilmente con il tempo libero ci stanno portando a condurre ritmi mentali sempre più frenetici, di conseguenza ritmi fisici piuttosto sedentari. Rifondazione Comunista ritiene importante promuovere la cultura dello sport e del movimento in generale. Attrezzare i nostri parchi urbani, itinerarizzare i percorsi di jogging e crearne di nuovi, sempre mantenendo decoro, vigilanza e sicurezza, può essere un buon punto di partenza.

Da sempre lo sport è prevenzione e talvolta diventa una vera e propria cura. Ultimamente seguire percorsi specialistici può risultare piuttosto costoso e non alla portata di tutti, per questo proponiamo di stilare delle convenzioni con le associazioni e società sportive competenti al fine di organizzare presso gli impianti sportivi comunali corsi di educazione fisica, fitness, yoga, ginnastica dolce e posturale agevolando le fasce più svantaggiate.

Lo sport inoltre è un potente strumento di socializzazione ed educazione: per questo proponiamo l’individuazione di spazi nei quartieri dove i giovani si possano incontrare liberamente e svolgere una vasta gamma di giochi sportivi. Altresì riteniamo fondamentale un avvicinamento ed educazione alle discipline sportive per i nostri ragazzi con progetti di collaborazione tra gli istituti scolastici e le associazioni sportive del territorio al fine di “orientare” fin da subito i giovani a seguire la propria passione.

Oggi a Poggibonsi sono innumerevoli le discipline sportive praticate: Calcio, Calcetto, Atletica leggera,Basket, Pallavolo, Ginnastica Artistica, Pattinaggio, Nuoto, Pallanuoto, Karate, Tiro con l’Arco e altre non meno importanti discipline minori. Si effettuano vari corsi di Educazione Fisica per Anziani e Campi Scuola per ragazzi e ragazze. Tutto questo è possibile grazie al lavoro volontario di tanti cittadini impegnati nelle nostre Associazioni Sportive.

Il Comune deve garantire una presenza maggiore rispetto agli ultimi anni:

  • aprendo una consulta dello sport per definire progetti con cui coinvolgere Associazioni Sportive e Mondo della Scuola e finanziare le Associazioni che concorrono alla realizzazione di tali progetti;
  • monitorando con attenzione lo stato degli impianti sportivi, alcuni in forte stato di degrado, e provvedendo alla loro manutenzione.

Siamo contrari a bandi di affidamento a ribasso per gli impianti concessi in gestione, al contrario devono essere previste clausole vincolanti alla partecipazione delle gare di appalto, dando la priorità a progetti tecnici e gestionali in sede di gara, privilegiando la concessione in affidamento alle associazioni di società locali che da sempre svolgono attività nel nostro territorio con esperienza, formazione e professionalità.

Per la tutela ed il mantenimento dei beni stessi privilegiare le proposte di gestione a medio lungo termine che diano comunque garanzie finanziarie e di corretta manutenzione ordinaria e straordinaria, così facendo si permette ai gestori stessi di presentare nuove proposte o investimenti al fine di un idoneo mantenimento e di proposte di innovazione riguardanti l’impianto in essere. Dalla consulta dovranno essere individuate le esigenze dei nostri impianti sportivi, al momento proponiamo le seguenti:

  • ristrutturazione del PALASPORT BERNINO, luogo di numerose attività sportive con un elevata fruizione di diversi enti \società \associazioni. Attualmente presenta carenze strutturali rilevanti e tutti gli spazi non sono sfruttati nel migliore dei modi.
  • Per l’Area dello Stadio “Stefano Lotti”, si propone di definire un progetto di Parco Urbano capace di attrarre l’interesse dei poggibonsesi, sportivi e non. Si propone la realizzazione di un parcheggio alberato con adiacenti campetti polivalenti per consentire incontri sportivi nel tempo libero, quali partitelle di calcetto, Basket, Pallavolo, pattinaggio, un collegamento con la pista ciclabile lungo gli argini dello Staggia.
  • Realizzazione di un’area attrezzata e per attività di skate, disciplina sempre più comune tra i ragazzi del paese, in collaborazione con le associazioni che coinvolgono la partecipazione diretta dei ragazzi nel mantenimento della zona al fine di mantenere decoro e corretta fruizione da parte degli utenti.
  • Si propone di realizzare, con cadenza annuale, il “Festival dello Sport Poggibonsese”, un ritrovo di tutte le associazioni e gli enti impegnati in questo ambito al fine di promuovere e far conoscere discipline minori, fare attività di promozione verso le associazioni sportive del posto e promuovere la cultura del movimento attraverso dimostrazioni pratiche e stage gratuiti.

Ultimamente le amministrazioni non hanno dedicato molto interesse al mondo dello sport, ma -di pari passo alla scuola- deve diventare una priorità a Poggibonsi, così facendo si investe sulle nuove generazioni ossia “il futuro” del nostro paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui