Apprendiamo con dispiacere la volontà di Potere al Popolo di non aderire al nostro appello per una candidatura unitaria della sinistra alternativa al Governo Draghi per le prossime elezioni suppletive del collegio senese-aretino, che si terranno il 3 e 4 ottobre prossimi.

Una forza politica che, soprattutto nell’ultimo anno, ha condiviso con rifondazione Comunista molte battaglie, non ultima la campagna “No Profit on pandemic” per sostenere il diritto alla salute in Europa e nel mondo.

Oggi più che mai è necessario costruire un grande movimento di massa contro il progetto di ristrutturazione capitalistica in corso, in grado di rappresentare un’alternativa reale per le lavoratrici e i lavoratori.

Convinti di questo, cercheremo come Partito della Rifondazione Comunista di Siena, di perseguire una presenza unitaria alle prossime elezioni suppletive con tutte le altre forze del territorio interessate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui