Si avvicinano, nel collegio uninominale di Siena, le elezioni suppletive per il seggio divenuto vacante in seguito alle dimissioni di Padoan.

Sono certe le candidature della destra e del PD, che, se a questo appuntamento si presentano contrapposti, a livello nazionale appoggiano insieme il governo Draghi.

Per questo, come Partito della Rifondazione Comunista di Siena, siamo convinti che si ponga la necessità, per questo territorio e non solo, di una reale alternativa di sinistra ai poli e agli schieramenti politici esistenti.

Oggi più che mai è necessario costruire un’opposizione sociale e politica che proponga un’alternativa di società e un programma di uscita dalla crisi fondato sul rilancio del pubblico, la redistribuzione della ricchezza e i diritti sociali, a partire da quelli di lavoratrici e lavoratori.

Per questo ci auguriamo con forza che si arrivi, a questa tornata elettorale, con una candidatura unitaria e condivisa da parte di tutte le forze della sinistra di alternativa e antiliberiste del nostro territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui